Come stendere un emo slavo in diretta TV

http://www.youtube.com/v/vjcnoAUjWjg&hl=en&fs=1

Ok, PDG ha trovato la traduzione dei dialoghi.

In pratica, quello seduto che somiglia a Bono Vox con il maglione bianco di lana merino è un serbo, l’altro è un cazzone frocioculonoide emo sloveno.

Il cazzone frocioculonoide emo sloveno dice al serbo: “A partire dal momento in cui sei entrato in studio come ospite di questa trasmissione, ci stai offendendo lamentandoti per come ti provochiamo, per come parliamo… Voi serbi siete una razza che sa solo aggredire, picchiare e massacrare il prossimo!”

Mr. Sberla, con calma, gli dice: “Guarda: se qualcosa non ti piace, posso anche andarmene…”

Al che il frocioculonoide emo dice: “No no, cominciamo a parlare dell’agressione… tu sei conosciuto come un *fighter*… allora, se sei già nervoso, cominciamo a provocare davvero!”, si alza in piedi e va a sedersi in parte a quello che, di lì a pochi secondi, gli piazzerà uno spettacolare cinque dita sul muso da far cagare un San Giuseppe inginocchiato al cane del culonoide.

Mr. Sberla
lo guarda e gli fa: “Ok. Ma aspettiamo che la trasmissione si concluda; dopo ti darò una dimostrazione in prima persona…”


Frocioculonoide
: “Mi darai un cazzotto? Mi darai un pugno dopo la trasmissione?!? Fammi vedere come fai. Dai, fallo ora dai!”


Mr. Sberla
: “Dai siediti…”


Frocioculonoide
: “Perché? Altrimenti che fai? Mi picchi come fanno quelli della tua razza? Dai, provaci! Picchiami!”


Mr. Sberla
: SCIAFFFFFFF!

Il frocioculonoide si alza in piedi con le orecchie che gli fischiano e comincia a frignare: “Ti denuncio! Cosa avete da applaudire? Le camere hanno registrato tutto! Anche tu! Smettila di applaudire!”

LA FIGA: “Pubblicità, torniamo subito…”

Annunci

19 responses to this post.

  1. Posted by PdG on luglio 19, 2008 at 10:07

    ahahaha!!!Ma da qualche parte c’e’ la traduzione?

    Rispondi

  2. Anche senza traduzione è magnifico.

    Rispondi

  3. molto divertente, ma doveva finirlo a calci nei reni.

    Rispondi

  4. La più bella sberla del secolo. L’ha ribaltato a terra con una sberla. Un eroe.

    Rispondi

  5. Posted by Plakanic on luglio 20, 2008 at 10:08

    Che squallida messinscena.Ma li avete mai visti voi due slavi veri che si azzuffano fuori dal Mercatone Zeta? Quando ancora arrivavano con le corriere a vedere i “grandi centri commerciali dell’occidente” subito dopo l’indipendenza della Slovenia?Altro che emo e maglioni bianchi da recchioni… tuta di nylon stile primi anni ’80, scarpe da lavoro logore, e pacche da ricovero.

    Rispondi

  6. Posted by Anonymous on luglio 20, 2008 at 12:21

    Qualsiasi cosa stesse dicendo… beh, se lo meritava.Coroner

    Rispondi

  7. ME-RA-VI-GLI-O-SODarei il mio rene malato per vedere la stessa scena con protagonisti pino scotto e qualche bimbominkia.

    Rispondi

  8. Posted by scarface on luglio 20, 2008 at 13:02

    carissimo Leonardo invoco il tuo ritorno sul forum di gbg.salutiscarface

    Rispondi

  9. La sberla in sè è già una gran cosa, il fatto che il ricevente fosse un emo del cazzo atteggione è la fine del mondo. Però ci vuole piu’ sangue!

    Rispondi

  10. Posted by laprof on luglio 21, 2008 at 10:29

    No cazzo! voglio sapere che cosa stava farneticando! Un traduttore please.

    Rispondi

  11. La curiosità si è impadronita di me e tutto quello che sono riuscito a scoprire che quando la sega emo si avvicina al tipo dice “fammi vedere, dai, fammi vedere!”; poi, quando si becca il manrovescio in faccia, si alza in piedi e urla “Ti denuncio!” un paio di volte.

    Rispondi

  12. Posted by Pierre Woodman on luglio 21, 2008 at 11:13

    la razza slava è buona solo per i pompini.

    Rispondi

  13. Qwoto, lillino. Qwoto. Che mi dici dei francesi negli anni ’20 del secolo scorso?

    Rispondi

  14. Posted by laprof on luglio 21, 2008 at 13:30

    Spettacolo.

    Rispondi

  15. A me sto movimento Emo comincia seriamente a farmi girare i coglioni.

    Rispondi

  16. E’ nato apposta per far girare i coglioni alla gente, io non lo sopporto dall’inizio. E’ solo un modo per attirare l’attenzione, peccato che ce ne siano altri molto migliori, tipo il public sex o i suicidi di gruppo.

    Rispondi

  17. Parlate pure di emo ché io tra un paio d’ore sono per strada. O meglio: “sopra un surf, con il cazzo in tiro, mi dirigo in vagina!” (cit.: “California Sperm”, musica e testo dei Fungos)Ci si ribecca a partire da Sabato sera. Quindi, se non vedete i vostri commenti pubblicati, è solo perché non sono a casa e non ho accesso a un computer. Tuttavia, nessuno dei vostri interventi andrà perso in quanto custodito gelosamente nei server di blogger.com.Ci si vede, gente. Io “mi dirigo”.

    Rispondi

  18. Seguirà dettagliato reportage fotografico.

    Rispondi

  19. Ah ottimo, mi raccomando di tornare uomo nuovo.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: