Fratello in Cristo con tutti i miei fratelli e sorelle in Cristo.


Quando capitano cose del genere e vi assisto in prima persona, be’ non posso che essere d’accordo con la maggior parte della popolazione italiana che professa credo cristiano-romano-cattolico e diventare fratello in Cristo con tutti i neocatecumeni del mondo. Dio esiste e, quando ficca la testa sotto le nuvole, sono grossi cazzi per chi si riteneva un suo pari.

Bon, ieri sono andato ad assistere al concerto di un gruppo tributo di una famosa cantante italiana che però canta in inglese e ha raggiunto un certo grado di popolarità e tutto il resto.

Insomma, senza star lì a farla lunga, c’è una che gorgheggia le sue canzoni (della cantante italiana che canta in inglese, dico) anche abbastanza bene e fedelmente. In più è fica, giovane… anzi “giovine”, si sa muovere in modo da far tirare il cazzo, non ha il moroso e praticamente mezzo Veneto Orientale vorrebbe capitarle tra le gambe e concludere l’allegro festival di sborra e brodosi umori vaginali con un generoso bukkake furioso stile GGG e urla belluine. Anche io, per carità: mica sono snob.

Comunque, no, la tipa del gruppo tributo è assolutamente (e “giustamente”, aggiungo) cosciente di se stessa e, come dire, non se la tira nemmeno un po’. Nonononono, ma proprio manco un pochettino di centimetri di cazzo, nossignore!

Nemmeno ieri sera se la tirava un cazzo; manco quando, assieme con lei, sul palco sono saliti il bassista originale, il chitarrista originale e la corista originale della band della cantante italiana che canta inglese e ha raggiunto la celebrità nazional-popolare.

Lei, a quel punto, dopo un lungo medley di sette canze, raggiante e sorridente, ha cominciato a dire che ringraziava tutti per aver reso la serata così speciale, a partire dal gestore del locale (che, di giorno, è un’osteria per camionari che porconano il Signore e la Vergine Maria nei modi più fantasiosi e ricercati). Grazie, no grazie davvero! Cioè: non sono degna, io mi prostro ai vostri piedi e tutto.

E, praticamente no, c’era questa personcina proprio davanti al palco, questo duca un po’ infastidito perché lui era lì per il rock, per ballare, fare festa, ubriacarsi e tutte quelle cose lì che si fanno la Domenica sera… questo milord, a un certo punto, ha deciso che ne aveva avuto abbastanza e, con un ampio gesto della mano verso la frontgirl del gruppo tributo della cantante italiana celebre che canta in inglese, ha sussurrato, con gl’occhi colmi d’amor:

“TASI E CANTA, INSEMENIA!”(*)

(*) Trad. dal Veneto: “Taci e canta, svampitella!”

Annunci

14 responses to this post.

  1. E’ bello vedere che ci sono ancora persone di questa caratura!!!

    Rispondi

  2. Lo spettatore ha dimostrato un tatto particolare, in quanto per prassi consolidata un tale invito dovrebbe essere terminato da un sonoro “DIOCAN”. Evidentemente il contesto precludeva questo tipo di esternazione.

    Rispondi

  3. beh ha ragione il milord, anzi, ci è andato pure leggero…

    Rispondi

  4. Posted by Anonymous on ottobre 27, 2008 at 17:23

    guarda che ora canta con elisa come corista questa frontgirl.

    Rispondi

  5. elisa, quella nella foto. BUAHAHAHAHA!!!

    Rispondi

  6. Veramente, dioporco, faccio una fatica smodata a capire come si possa andare ad una esibizione della cantante italiana che canta in inglese. Pensa te se concepisco il fatto di andare a vedere una cover band della suddetta. Capirei se la cantante fica fosse nuda e cantasse a pecora guardando la batteria, ma penso sia improbabile.

    Rispondi

  7. A proposito di Elisa: io, se potessi, la pomperei talmente forte nel culo da farle venire il ciclo con una settimana d’anticipo.

    Rispondi

  8. Io le metterei un calcagno nella fica unta.

    Rispondi

  9. La cantante giuliana che mugugna in inglese mi sta parecchio sul cazzo con la sua aria da svampita che non sa dove si trova e il perchè del suo successo.E poi, diciamocelo, ha un naso che le piscia in bocca e una sbessoa fuori dal comune, in più c’ha anche il neo.EEEEHHHHHH GHESBORO DAI!Quindi neanche se cantasse nuda…A prescindere dal fatto che il suo tastierista è uno dei miei migliori amici lei mi sta parecchio sulle grandi labbra.Però io fossi stata in te avrei chiesto un autografo al duca.

    Rispondi

  10. “Sbessoa” = mento, in Veneto.

    Rispondi

  11. Non era il chitarrista, era l’ex corista che ha fatto posto alla cantante. Quindi uno si chiede che cazzo ci facesse lì a cantare invece che spaccare tutto a quella che le ha fottuto il lavoro.

    Rispondi

  12. sei il mio nuovo blogger preferito. peccato che stai su blogger che non si capisce come seguirlo.ma amo anche tutti voi che commentate qui.possiamo lincare una foto di questa cantante da coverband per le pugnette di chi sta fuori veneto?

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: