Best whore forever


Questo presumibilmente non è il momento migliore per postare qualcosa dato che non ho proprio voglia di scrivere un cazzo e quello che ne uscirà sarà il risultato di volontà forzata. Per di più fuori ci sono il sole e, con ogni probabilità, almeno 20 gradi quindi, di motivi per piallarmi il culo su una sedia davanti al monitor del computer, ce ne sono davvero pochi e continuano a diminuire.

In ogni caso, ieri sera, tra le 21 e le 22, ho acceso la televisione e mi sono sintonizzato su MTV in modo del tutto randomico. Ebbene: stavano mandando in onda l’ultima puntata di un reality show che, la Madonna dipinta di marrone con un tutt’altro che poco considerevole strato di merda di cane, era talmente al di là dell’immaginazione umana che, per quanto facesse schifo al vomito di topo avvelenato, ho dovuto guardare fino alla fine in preda all’incredulità e per puro spirito masochistico.

Considerando che ho visto (dall’inizio alla fine, pubblicità compresa in quanto ero totalmente paralizzato dalle immagini) solo l’ultima puntata, posso solo immaginare cosa mi sono perso le settimane scorse.

Insomma, c’erano queste due stronze, – una si chiama Brittany e l’altra Vanessa – ok? Brittany è una con una faccia da bulldog che sogna di diventare cantante; Vanessa invece è abbastanza fica ma non si capisce bene quale sia il suo scopo nella vita… probabilmente Dio, nella sua suinità, l’ha piazzata su questo pianeta al solo fine di farla diventare un ricettacolo di cazzi di ogni genere, colore e misura.

Brittany e Vanessa sono le finaliste del reality e lo scopo del gioco è (vaccaiddio, non m’invento un cazzo!) diventare la migliore amica per sempre di Paris Hilton.

Appena ho capito di cosa si trattava, ho appoggiato a terra la lattina di Union Pivo, ho cominciato a emettere suoni disarticolati tipo: “Arrrghhh… wwrrrraaaaghhh… brrrorrccodddiooorrrrrghhh!” e ho afferrato la parte lignea del divano con tutte le forze per non collassare sul pavimento in preda a violentissime convulsioni (il tutto mentre la Union Pivo mi usciva dalle orecchie).

Quando ho ripreso il controllo di me stesso, con il sudore che mi colava sulla fronte, ho chiamato al cellulare un farabutto che conosco.

Io: “Dove cazzo sei?”
Farabutto che conosco: “A casa, ma sto per uscire. Perché?”
Io: “Rimanda tutto, accendi la tele e metti MTV. Fallo ora.”

Rumore di passi, clangore e ferraglia in sottofondo.

Farabutto che conosco: “Ok, ho acceso… che cazzo è ‘sta roba? Oh Cristo Santissimo… URRRGHHH BLUEEEARRRRGHHH…. WWWWRRAAAAGHHH… BRRRADONNA TROIAAAARRGHHH!!”
Io: “Tranquillo, vecchio. Ha fatto lo stesso effetto anche a me ma dura pochi secondi, poi è tutto ok.”
Farabutto che conosco: “URRRGHHH… AAAWWWRRRAAAAHHH…. BRRRDIOBOIAAARRGGHHH!”
Io: “È tutto sotto controllo, davvero. Resisti e niente panico!” Farabutto che conosco: “Ok, ci sono. Secondo me vince Vanessa.”
Io: “Sì, lo penso anche io… è figa!”
Farabutto che conosco: “L’altra ha una faccia di merda, in più è grassa come un cinghiale, dio schifoso.”
Io: “Vedo che la pensiamo allo stesso modo, io e te.”

L’ultima puntata dello show prevedeva alcune highlights: entrambe le finaliste avevano a disposizione una intera giornata a testa da passare assieme alla ricca ereditiera della famiglia Hilton.

Brittany (la trippochiappona con la faccia da bulldog) è montata su un elicottero per fare un giro sopra New York e poco ci è mancato che lanciasse una vomitata su Paris (io e il farabutto che conosco, al telefono: “Dai che lancia un fiotto! Ecco, ecco! Dai dai dai dai dai dai dai! Dio cane, vomita, troia!”) ma, alla fine, non ha vomitato… o, presumibilmente, la produzione ha tagliato il segmento dell’emesi.

Sono atterrate in un ristorante – letteralmente! Scese ed entrate – che si chiama “Serendipity” (mi ricordo tutto, Dio millepiedi!) e si sono fatte portare, da un cameriere talmente culattone che zoppicava a gambe larghe, un gelato che costava 1000 (mille) dollari.

Il gelato somigliava a una sborrata di cammello ed era servito su venti stronze coppe in oro 18 carati, le palline di sborra di cammello congelate erano tutte ricoperte di caviale e, al posto dei cucchiaini, c’erano da leccare queste cazzo di foglie sottilissime in oro 18 carati. Le due puttroie hanno assaggiato la sborra e la bulldog ha immediatamente sentenziato: “È buono, ok… solo che il caviale e il cioccolato non c’entrano un cazzo.” E aveva anche ragione, Dio bostik: cioccolato, fior di latte e caviale è l’equivalente di branzino e cren o riso e miele.

Uscite dal ristorante, sono andate nella boutique della stilista di Sex & The City (una vecchia putrida che vuole fare la giovane a tutti i costi con i capelli color Rosso Ferrari) e la bulldog trippochiappona ha cominciato a provare tutto quello che c’era in magazzino con Paris seduta che faceva: “Oh, cute!”, “Oh, that’s hot!”, “Oh, just adorable!”… sempre con lo stesso tono di voce uber-entusiasta di una puttana equipaggiata di vagina spanata con un diametro di quaranta centimetri che si sta facendo scopare da un nano con il cazzo a forma di matita a cui hanno fatto la punta troppe volte e non si riesce più a farla, UGUALE!

Vanessa, quella figa, anche lei è montata sull’elicottero il giorno dopo solo che non ha vomitato. Sono voltate fino agli Hamptons (una zona extralusso che si trova a nord di Long Island dove ci sono tutte le ville della gente che ha moltissima grana) e, dopo essere atterrate sul giardino di una magione con parco da 200 ettari, hanno cominciato a mangiare come porci a loro volta, il tutto servito e preparato da un cuoco italiano (non ci è dato sapere il prezzo di ogni portata, né il costo per l’affitto della location… tuttavia ci è dato sapere che Paris Hilton è protagonista di due meno che mediocri video porno amatoriali). Quindi, con l’abbiocco calorico pomeridiano, sono andate in una gioielleria e l’ereditiera ha regalato un anello di brillanti con il logo dello show a Vanessa che si è messa a piangere per la gioia.

Poi basta, nient’altro.

Ah sì, la premiazione. È andata più o meno così: Paris rimane seduta sul suo trono con le due candidate in piedi, una delle due piange perché vuole DAVVERO essere la sua Best Friend Forever. Paris non sa chi premiare, è il momento più difficile della sua vita, rischia un ictus e abbandona la scena precipitosamente, lasciando le due puttroie lì in piedi, sostenendo che deve riflettere ancora un po’ prima di decidere chi diventerà la sua migliore amica per sempre. Entra un tecnico e, preoccupato, dice che nessuno ha la più pallida idea circa la fine che fatto Paris e, a quanto ne sa lui, potrebbe anche essere nel seminterrato a farsi scavare il culo da un negro prima di farsi fare una maschera di bellezza a base di sborra.

Chi ha vinto? Perché? C’è davvero qualche bastardo che vuole sapere chi è la nuova migliore amica di Paris Hilton? Dai dai, Dio nato da un can.

Buona Pasqua con po’ di musica adatta all’occasione.

http://www.youtube.com/v/xtXEcZS_pxo&hl=it&fs=1&rel=0&color1=0xcc2550&color2=0xe87a9f&border=1

Annunci

22 responses to this post.

  1. Posted by Anubi, il dio cane on aprile 12, 2009 at 16:19

    Difficilmente si poteva esprimere in modo migliore il rammarico per la resurrezione del figlio di puttana.Personalmente suggerisco chiodi più resistenti e arruginiti, di modo che anche l’epatite sia presente ai funerali DEFINITIVI del bastardello.Ah dimenticavo: spero di non essere la causa del tuo cambio nick dio ebreo vincitore di un viaggio turistico in germania nel ’42.

    Rispondi

  2. In realtà tu hai dato il “la”, il resto ce l’ha messo Mircea Eliade e i suoi 3 volumi sulla storia delle religioni. Le divinità egizie sono tutto un programma. Tra l’altro Osiride, dopo essere stato assassinato, è stato fatto resuscitare con un pompino. E non m’invento un cazzo.

    Rispondi

  3. Posted by Anubi, il dio cane on aprile 13, 2009 at 13:02

    Sono commosso come uno squalo bianco nei pressi del Titanic mentre affonda.Osiride sì che può dire di essere VENUTO in terra, non come quel salame di carne suina nato da madre puttana per definizione e vergine come moana pozzi a fine carriera.

    Rispondi

  4. Posted by PdG on aprile 13, 2009 at 18:41

    – In palestra…– Eddai dio canestro di feci, basta co sta palestra, na volta, do, fa ridar pero’ daia– Si ma in palestra volevo..– Ancora! Ma dio triangolo con un occhio in mezzo, e in un lato merda, in un altro piscio e nel terzo comunisti, basta dai, BASTA!!!– Spetta! Volevo dire na roba che non e’ di definizione. Insomma non e’ colpa mia se passo la mia vita a tirar su obici. Si’, dicevo, in palestra abbiamo due televisori, maxischermo. Col volume rigorosamente a zero, perche’ la radio deve trasmettere cio’ che ogni palestra seria trasmette, ovvero “radio 80”, “radio bella e monella” e “radio company, dance diabolika”.Insomma sti televisori stanno sempre sintonizzati o su roba con motocross o rugby, oppure su mtv.Senza audio.Son stati senza audio sempre, anche durante l’edizione straordinaria per via dell’abruzzo. Muti.Tranne una volta.Un giorno arrivo e sento l’audio.. con enorme stupore guardo e vedo che sono sintonizzati su canale 5.Capisco che sta per avvenire qualcosa di epocale, si respira un’aria davvero strana in sala, i grossi tirano su argani ma con aria distratta, buttando l’occhio di tanto in tanto allo schermo.Io non so, del resto son asociale, i giornali serve solo “par vedar cossa ga fato ea juve”, quindi non capisco.Finche’, ad un certo punto.. mi pare fosse Verissimo, con sotto scritto “esclusivissimo solo per noi”, arriva Parigi. E, cristo che fa squat con la cintura de cuoio e dusento kii sue spae, si son fermati tutti!Macigni di muscoli o obesi unti e sudati, donne dalle chiappe marmoree o chiattone obese di olio, tutti immobili ad ascoltare Parigi, la quale rispondeva educatamente a domande sullo shopping, sulla politica (“ti piace obama?” “si e’ molto sexy”), sull’amore, e su altri sensi della vita.Terminata l’intervista, il volume e’ stato riabbassato, e’ ripartita radio ottanta, e tutti son tornati a pompare, come niente fosse.Non vorrei rubarti il tuo “e non mi invento un cazzo”, ma e’ andata davvero cosi’.

    Rispondi

  5. Un solo dubbio: ma la parte lignea del divano è stata frantumata dalla presa allenata alla masticazione del ferro del dio assassinato?

    Cordialità

    Attila

    Rispondi

  6. No, però ho lasciato i segni.

    Rispondi

  7. Posted by Ashley Richards on aprile 14, 2009 at 16:51

    dai dio cagnolino di paris hilton, io ce lo volevo sapere chi aveva vinto! tutta sta tirata del cazzo e poi non ce lo dici? io tifo per la trippochiappona così se ci vince si fa imprestare i dollari da paris per farsi fare il baipass gastrico e così può diventarci bella pure lei dopo averci espulso dal suo corpo quintalate di merda.

    Rispondi

  8. Ha vinto la trippochiappona. L’altra ha pianto perché voleva davvero-davvero diventare la migliore amica per sempre di Paris. A questo punto non so se è meglio “Paris Hilton’s Best Friend Forever” (di cui pare che stiano girando la seconda stagione) o “A Shot At Love With Tila Tequila”. Dio kinder brioss.

    Rispondi

  9. Posted by Anonymous on aprile 14, 2009 at 17:58

    NON VI SIETE ANCORA ROTTI IL CAZZO DI ANDARE A SOFFRIRE IN PALESTRA?

    PORCO DIO, DROGATEVI, COSI’ SCENDETE DI PESO E NON ROMPETE PIU’ LA MINCHIA CON STA PALESTRA DI MERDA…

    X LEO: MI HAI DELUSO!!!!!

    LA TUA RISPOSTA SUL FORUM DI GUERRI A FAST E’ IL CONTRARIO DI CIO’ CHE MI ASPETTAVO…

    SEMBRA QUASI CHE PRENDI LE DISTANZE…

    MA CHE CAZZO HAI NELLA TESTA ANCHE TU?

    VAFFANCULO AI CULTURISTI

    SALUTI
    SCARFACE

    Rispondi

  10. Scarfy, stai cominciano *davvero* a sbrindellare i coglioni. Vuoi piantare casini nei forum e farti bannare? Accomodati pure.

    A me, dei forum di xyz, delle risposte da dare e da non dare, di chi ti sta sui coglioni e di chi invece no, di Fast, del quoziente intellettivo di Nazarine più basso del numero di denti che si vede nel suo avatar, del cazzo di campionato di serie A, di tutto quello che merda ti pare… be’ m’importa come dell’ortodossia marxista di Rosa Luxemburg: un cespuglio di cazzi fioriti.

    Comprì? Un bel cespuglio di cazzi fioriti confezionati col cellofan con inserti di oro zecchino.

    Ti ho deluso? Ah… cazzarola, penso che adesso ci perderò le fottute ore di sonno. No, davvero, cazzo. Pensa tu quanto megamerda m’importa della tua delusione, Scarfy.

    Sul serio, fanculo! Non stavo così male da quella volta che una troia che conosco mi ha obbligato ad ascoltare “Io Sono Qui” di Claudio Baglioni tre volte di seguito mentre guidavo.

    Ho reso l’idea? Sì?

    Rispondi

  11. Posted by Anonymous on aprile 14, 2009 at 20:46

    minchia leo sei un grande….mi hai fatto piegare dalle risate…

    pero’ ascolta: perchè ti sei sentito in dovere di scrivere che non esiste nessun gruppo di fuoco?

    in questo modo hai preso le distanze facendo felici quei 4 ritardati…

    e poi parliamoci chiaro…gente come missmurple, nazarine, cagliostro, rogersson, etc. etc. andrebbe bastonata duramente non solo virtualmente….altro che non fare male a una mosca…

    infine una considerazione: non pensi che internet in questo modo diventa una noia terrificante?

    a parte ovviamente il porno-fetish e il gioco d’azzardo……

    insomma un quarto d’ora al giorno bisognerebbe dedicarlo a questi mentecatti….

    saluti
    scarface

    Rispondi

  12. Posted by Anonymous on aprile 15, 2009 at 08:52

    Miii che mi sono persa. Che mi sono perda, dioinadeguato!
    vabbe’, amen. Sopravvivero’.

    @PdG, nella palestra/remiera dietro l’ospedale c’e’ una specie di arco a mattoni vivi. Sopra c’e’ un cartello stampato con scritto: “Non bestemmiare!” (punto.esclamativo).

    In quella dove vado a scolpirmi i glutei, invece, ci sono dei soggetti magici. Tipo un antropode cosi’ grosso che non riesce piu’ ad unire le gambe insieme (immondo scherzo della natura). Oppure “Manuelatòn, faraone dell’Alto e Basso Egitto”, che si depila le sopracciglia e si e’ fatto tatuare gli occhi a mandolra (sic). E non e’ cula: e’ solo idiota. C’e’ acche un ragazzino dei centri sociali che tutti-ma-proprio-tutti prendono sanguinosamente per il culo. Insomma, e’ un microcosmo.


    Nadja Jacur

    Rispondi

  13. Posted by Anonymous on aprile 15, 2009 at 19:36

    LEO MA DOVE CAZZO SEI PORCO DIO??????

    QUESTO BLOG E’ GESTITO IN MANIERA LENTISSIMA…..

    VOLEVO DIRVI: QUALCUNO DI VOI CONOSCE UN CERTO CAGLIOSTRO49?

    MI STA SUL CAZZO IN MANIERA INCREDIBILE…..

    POI NON HO CAPITO NADIR LA TUA POSIZIONE….

    QUANDO TI DECIDI AD ATTACCARE QUEI 4 MENTECATTI?

    SALUTI
    SCARFACE

    Rispondi

  14. Posted by Anubi, il dio cane on aprile 16, 2009 at 00:54

    Scarface prova a rileggere il post ad personam che ti ha scritto osiride il dio assassinato… magari non tanto in chiave comica… ok?

    Forse ti sono sfuggiti dei passaggi come “stai cominciando *davvero* a sbrindellare i coglioni”.
    In caso ti presento delle varianti:
    1. stai piallando lo scroto dio bestia selvatica nel bosco in mano ai piromani.
    2. hai trapanato le palle madonna 3 metri sopra il cielo in mezzo a un tornado.
    3. hai saccheggiato il cazzo dio convinto della presenza del ponte di messina e precipitato nel vuoto con auto e famiglia.

    saluti

    Rispondi

  15. Posted by Anonymous on aprile 16, 2009 at 06:52

    LOL, non hai capito la mia posizione, Scarfi? Ti diro’, a pecora non mi dispiace affatto.

    Cmq, tu concepisci l’attacco in modo molto elementare: testa bassa, zoccolo teso e giu’ ad arare zolle a furia di cornate.
    Dopodiche’ ti bannano.
    Troppo diretto, troppo violento, spesso sbagliata la scelta dei tempi. Abbi pazienza, fidati di mamma: c’e’ differenza tra un trick-e-tracke partenopeo e l’orange agent.


    Nadja Jacur

    Rispondi

  16. “madonna 3 metri sopra il cielo in mezzo a un tornado”

    Ho sputato il caffè. Bellissima.

    Rispondi

  17. @Scarface: pensa un po’ di più alla Figa. Ad esempio, potresti farti una sega con la sinistra usando un rotolo di carta igienica usato al 50% come spessore antiscivolo.

    Rispondi

  18. Posted by PdG on aprile 16, 2009 at 11:26

    Volevo giustappunto dare la mia testimonianza sul fatto che in effetti pure a me sta telenovela dei forum della madonna bannata da “verginità online” iniziano a squartarmi il sacchetto contienipalle.
    Io poi non ho costanza, entro, trollo, auguro cancri, ma quando premo invio spesso mi son gia’ rotto i coglioni.

    Rispondi

  19. Posted by Anonymous on aprile 16, 2009 at 14:40

    hai pessimi gusti in fatto di bestemmie.

    saluti
    Ratrace

    Rispondi

  20. Posted by Anonymous on aprile 16, 2009 at 15:20

    quest’ultimo che ha scritto e che vuole fare il brillante SCRIVENDO “SALUTI RATRACE” è sicuramente un coglione.

    comunque non avete risposto alla mia domanda, a parte le bestemmie originalissime:

    CONOSCETE QUESTA MERDA DI CANE DI CAGLIOSTRO49 SI O NO?

    SALUTI
    SCARFACE

    p.s. Nadir un tempo eri piu’ divertente e meno riflessiva….

    Rispondi

  21. IO SCRIVO IN STAMPATELLO

    Rispondi

  22. Posted by Anonymous on aprile 16, 2009 at 18:20

    CHE BOMBA, HO SCOPERTO UN TASTO NUOVO SULLA TASTIERA, SI CHIAMA CAPS LOCK E SEMBRA IL CRUISE CONTROL DELLA BULLAGGINE

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: