La verità

E mi dispiace se non parlate inglese. È tutto vero.

See, it’s easy for women to turn down sex! lt ain’t shit for y’all to turn down sex. lt ain’t no thing for y’all to turn down sex! Y’all like: “Why can’t you turn it down? l do it all the time! I do it all the time! Why can’t you say no? l say no.”

See, it’s easy for y’all. You know why? Cause every woman in here, ever since she was thirteen, every guy you met has been trying to FUCK YOU! That’s right. Women are offered dick every day! Every woman in here gets offered dick at least three times a week! Three times a day, shit! That’s right! Every time a man’s being nice to you, all he’s doing is offering dick. That’s all it is! That’s all it is! That’s all it is!

– “Can l get that for you? How about some dick?”
– “Could l help you with that? Could l help you some dick?”
– “Do you need some dick?”

Nobody offers us shit. We got to fend for ourselves. We can’t believe it when we get an offer. We’re like: “Damn! This is my lucky day!”, that’s right, man!

Annunci

20 responses to this post.

  1. Posted by Andrew Carrera on luglio 19, 2009 at 10:15

    Arpioni, butta male a patata?

    Rispondi

  2. a me dispiace che lui non parli inglese [lui, il negro, voglio dire]

    Rispondi

  3. Amico, io sono vergine. Non sapevo nemmeno se la figa fosse davanti o dietro fino al 1995; una volta mi hanno detto che è orizzontale però, quando ho guardato su internet e mi sono accorto che non era un cazzo vero, ho capito che mi prendevano per il culo.

    Rispondi

  4. Posted by Anubi, il dio cane on luglio 19, 2009 at 11:39

    infatti il negro non parla inglese… grugnisce inglese dio porseo.

    Ciò non toglie che abbia ragione dio santissimo con l’equazione santo=porco.

    Se fossi donna, farei la troia d’alto borgo fino ai 30-35 anni, poi mi sposo un riccone di merda in fin di vita e poi… cazzo sarei Anna Nicole Smith.

    Rispondi

  5. @ Anubi “sarei Anna Nicole Smith.”, LOL.

    Rispondi

  6. “Can l get that for you? How about some dick?”
    – “Could l help you with that? Could l help you some dick?”
    – “Do you need some dick?”

    ROTFL, post bestiale: Chris Rock really rocks. Ha fatto uno show da queste parti dove un quarto dello spettacolo era dedicato alle differenze fra English-English & American English, condito da insulti vari ai Pommies e il pubblico Pommies aveva le lacrime.

    @Brausciugar & Anubi:

    Sono d’accordo con voi sull’accento americano, ma sull’inglese americano va detto
    (lo ammettono anche gli inglesi) che quanto a ‘pirotecnia’ verbale, neologismi, e creativita’, gli americani sono imbattibili. IMVHO anche gli scrittori americani sono piu’ inventivi di quelli britannici in termini linguistici.

    Curiosita’ ‘colta’:

    Secondo lo scrittore Bill Bryson e anche vari esperti inglesi, gli americani, paradossalmente, parlano un inglese per certi versi piu’ vicino all’inglese di Shakespeare (elisabettiano) che gli inglesi moderni. Parlo principalmente di accento, ripeto, di accento. Questo ovviamente, e’ dovuto all’isolamento degli americani.

    Un esempio grammaticale e’ comunque l’utilizzo di ‘gotten’ come participio passato di to get, che in inglese moderno non esiste piu’, ma fa ancora parte dell’USA-English.

    Fine della curiosita’ colta e mandatemi pure affanculo, dio Nebraska.

    Rispondi

  7. A me fa piegare in due l’impiego di “y’all” che è tipico del Sud degli USA. Così come mi fanno scassare in due certe espressioni cockney come il super-pommie “shite” (pronunciato “shait”) al posto del comune “shit”, per non parlare di “bugger off” e i name-calling “tosser” & “twat” (quest’ultimo, a dire il vero, lo capiscono anche gli yankees ma “you’re a twat” detto da un pommie, è tutta un’altra storia).

    PS = Suggerisco a tutti di cercare su youtube gli scambi tra Joe Pesci e Chris Rock di Lethal Weapon 4. Mi seccano ogni volta che li guardo.

    Rispondi

  8. @Basta con la Droga:

    Praticamente non pronuncio piu’ shit, ma shait: hai ragione e’ fantastico.

    tosser mi piace, ma twat e’ astronomico, specie in locuzioni tipo ‘he’s just a pretentious twat’. Imbattibile.
    Sulla scrivania al lavoro ho una cartolina con il cartello stradale di un paese del Galles che si chiama ‘Twatt’ con tanto di freccia indicatrice verso il mio collega che quando l’ha visto la prima volta si e’ ammazzato.
    Tre giorni dopo lui si e’ presentato con un’altra cartolina della stessa serie con freccia indicatrice rivolta verso il sottoscritto con il nome di un paese tedesco che fa: ‘Wanker’. E come diresti tu, non m’invento un cazzo.

    uso molto anche prick perche’ mi viene comodo: e’ l’equivalente di pirla e ci sguazzo. ‘he’a a prick and a pretentious twat’

    Come dicono ‘bollocks’ gli inglesi del nord, non lo dice nessuno, o anche ‘fuck you’, con la u pronunciata u e non fack.

    Storiella: quel pirla del mio amico Stuart, un esempio formidabile di umorismo albionico.

    Una volta stavamo guardando insieme Apollo 13 e siamo arrivati al punto nel film in cui Tom Hanks pronuncia la famosissima frase: ‘Houston, we have a problem’.

    Lui si gira verso di me e dice: (metto in italiano perche’ e ganzo lo stesso)

    “Certo che ‘Houston, we have a problem’, fa tutto un altro effetto rispetto a ‘Birmingham, we have a problem’ “

    Poi si e’ lanciato in un monologo esilarante e improvvisato sulle disavventure della fittizia HMSS (Her Majesty Space Ship)
    ‘Monumental Fuck Up’, ossia cosa sarebbe successo se l’Apollo 13 fosse stata britannica e l’avessero lanciata dallo Yorkshire invece che da Cape Canaveral.

    La ‘Monumental Fuck Up’, ovviamente aveva dei problemi strutturali perche’ era stata costruita in una fabbrica di Newcastle Upon Tyne dove meta’ degli operai era perennemente in sciopero e l’altra meta’lavorava due ore alla settimana e viveva del sussidio di disoccupazione e ubriacandosi al pub.

    L’equipaggio era comandato da un ‘upper class twat’ che trattava gli altri due, di cui uno era un cockney alcolizzato e l’altro uno scozzese di Glasgow che parlava un inglese con pesantissimo accento scozzese di Glasgow assolutamente incomprensibile, come kakka.

    Il problema era nato perche’ sul pannello degli strumenti c’era un enorme bottone rosso con la scritta enorme ‘do not touch the fucking red button’, ma il cockney alcolizzato, naturalmente da sbronzo, l’aveva pigiato.

    Al messaggio ‘Birmingham, we have a problem’, aveva risposto un call centre di Bombay, a cui per mancanza di fondi il governo britannico aveva subappaltato le comunicazioni con la ‘Monumental Fuck Up’.

    L’indiano ( fatto magistralmente da Stuart) parlava come Apu dei Simpson e i due inglesi passavano meta’ del tempo a cercare di capire cosa cazzo stesse dicendo. L’unico che lo capiva era lo scozzese di Glasgow (sempre imitato da Stuart) che pero’ poi non riusciva a farsi capire dagli altri due.

    Io e Rachel eravamo pronti per l’ospitalizzazione con tanto di tenda a ossigeno. Strepitoso. Stuart e’ un mito.

    Rispondi

  9. C’è materiale a sufficienza per mettere fuori-gioco Douglas Adams per sempre. E dico sul serio.

    Rispondi

  10. E, a proposito, vai su google maps o fai partire google earth, poi copia incolla questo: 48°23’47.79″N 20°15’13.20″E.

    Rispondi

  11. OK: dopo avro’ bisogno di un dottore immagino.

    Rispondi

  12. ROOOOOOOOOTFL, ambulanza, dio assassino: ma tu pensa alle poveracce originarie del posto che capitano in italia.

    “Where are you from?”
    “Slovakia”
    “Wherebout?”

    HAHAHAHA

    con tutti gli spot interessanti elencati e numerati per bene con il nome del posto HAHAHA

    un dottore, dio cane, un dottore….

    Rispondi

  13. Ce ne sono di posti interessanti, hey! 🙂

    Rispondi

  14. Posted by Anubi, il dio cane on luglio 19, 2009 at 19:13

    @Yossarian: Non volevo criticare più di tanto la lingua parlata, volevo piuttosto sottolineare il fatto che sia un negro… e un negro non dovrebbe mai avere ragione, a priori. Dev’esserci sotto qualcosa. Non è che era bianco ed ha avuto la vitiligine invertita?

    Rispondi

  15. @Anubi: ‘Dev’esserci sotto qualcosa. Non è che era bianco ed ha avuto la vitiligine invertita?’

    Mi punge vaghezza. Puo’ darsi tu abbia ragione.

    Rispondi

  16. Volevo dirti che il berlusca fotte nel lettone di Putin senza preservativo. ciao.

    Rispondi

  17. So tutto: tutta quanta notte! E vuole farle conoscere un’amica che gliela lecchi. IL MIO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.

    Rispondi

  18. Ciao a tutti, sono Licia detta ‘la Lercia’ e sono la fidanzata di Scarface.

    Volevo solo farti sapere che egli e’ molto virile Leo, molto piu’ di Cagliostro49.

    Licia la Lercia

    Rispondi

  19. Fammi capire: è tornato a sguandrapparti la coglia ancora una volta? 🙂

    Rispondi

  20. Posted by Anubi, il dio cane on luglio 26, 2009 at 14:38

    @Yossarian: “Mi punge vaghezza. Puo’ darsi tu abbia ragione.”

    E certo… no so miga un negro mi diocan.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: