Divertirsi con ciò che si ha a disposizione

È Lunedì mattina e presumibilmente c’è gente che, contrariamente a me, sta lavorando. A loro proprio non me la sento di rivolgermi perché alzare il PIL del paese, data la sfavorevole congiuntura economica dalla quale stiamo lentamente e faticosamente uscendo, è un dovere, prima di tutto, morale.

Tuttavia, tra coloro che stamattina si sono alzati presto per recarsi in azienda ve ne sono certuni che, ivi giunti, si sono resi conto che proprio non è giornata e che, piuttosto di dedicarsi al fatturato, è meglio attaccarsi a internet e cazzeggiare facendo finta di essere impegnatissimi(*). Sì, insomma, loro possono anche perdere un po’ di tempo con quanto segue, tanto in ogni caso non combinerebbero una cazza.

Ok, qualche mese fa, l’I&I mi ha mandato una mail per segnalarmi il blog di un brillante ragazzo politicamente impegnatissimo.

Dopo aver letto qualche riga del suo blog, io, Yossarian e quella porcheria di PDG abbiamo deciso che fosse il caso di andare a fare un po’ di baldoria nel suo spazio commenti che ora, ahinoi, è stato moderato per ragioni che verranno rivelate nelle righe che seguono.

In poche parole – finché è durato – ne è scaturito un delirio totale che ci ha intrattenuti per qualche giorno a latrare prendendo a pugni il tavolo con copiose lacrime a sgorgare dagl’occhi.

Il link al blog del brillante giovine (con la “i”) è http://buldra.splinder.com/ ma, ripeto, ora come ora, è tutto blindato e, a occhio e croce, mi sa che la situazione non cambierà in futuro.

Di seguito gli interventi che hanno infuso nuova vita allo spazio commenti del blog del signor Buldra.

Khaled Hingroppallah, fondemantalista islamico-socialista Yemenita, dice:

Inshallah, compagno! Nel nome di Allah (Santissimo) saluto te. Mio nome è Khaled e sono di Yemen, vivo a Italia da cuasi 2 ani. Da qualke mese lego blog con interesse. Mio paese mi manca ma è dovuto muovere a Italia per lavoro che io no avevo a mio paese. Io sofrito tanto per arivare a Italia ma ora pentito di venuto per Berlusconi e Bossi che no vuole noi musulmani! Io sono criusciuto con detto ke no devo abasare la testa e insieme con alcuni imigrati come me ho fondato il Fronte Operaio Di ALLAH (santissimo!). Io credo ke insegnamenti di Kuran e socialismo può andare d’acordo. No abiamo ancora sito per no conosco nisuno ke sa usare computer x fare sito ma io mi colego sempre a internet da internet point. sono contento ke ci sono anke italiani ki pensano con testa come te ke tieni blog. Scusate x bruto italiano, spero ke capisce uguale.

ALLAHU AKBAR!

Khaled H.

A lui risponde Carmine Balistico, operaio metalmeccanico con interessi di natura prettamente sociologica.

Caro Khaled,

Mi chiamo Carmine Balistico, e dopo aver sbavato ghisa per 30 anni alla Magneti Marelli di Gavriate (VA), ‘Reparto carrelli pesanti’, trovo il tuo progetto per una ‘saldatura’ fra Socialismo e Corano molto interessante.

Vorrei solo sapere una cosa; come vi ponete dialetticamente parlando nei confronti della questione femminile?

Per esempio, se mia moglie si rifiuta ostinatamente di lasciarmi vedere Santoro, perche’ lei vota Berlusconi (purtroppo), e’ lecito applicare la Sharia e scusa la franchezza, tapparle quel cesso di bocca nazionalpopolare?

Non ti preoccupare, per l’italiano, e se ti serve qualche lezione scrivi ai compagni della sezione di PRC di Gavriate, oppure di Masnada (VA)

Permettimi una breve considerazione sperando di non offendere la tua cultura e la tua religione: ‘Se il comunismo non va a Maometto, allora Maometto andra’ al comunismo’

Ciao Khaled

Carmine Balistico

Giunti a questo punto, il signor Buldra comincia ad annusare la perculata e, a sua volta, interviene cercando di chiudere la sciarada:

E bravo Carmine, indovina un po’? Sono Giampiera, tua moglie, quella che vota Berlusconi e che dovrebbe tapparsi la bocca.

Tu invece non dovresti lasciare acceso il compiuter, pirla.

Vediamo le risate che ci facciamo quando torni a casa stasera, ‘compagno’ Carmine, te e quel beduino del tuo amichetto Khaled.

bella coppia di pirla

Ma non viene minimamente preso in considerazione, tant’è che Massimo Rispetto, un altro compagno politicamente impegnato si mette in mezzo per ridare vigore al dibattito in corso:

Ciao,

Bel post. Mi unisco al disgusto e mi permetto una osservazione e una domanda rivolta a te e a chi si sentisse gentilmente di rispondermi.

Il degrado culturale avviato da Berlusconi attraverso il quale, le classi dominanti della società globalista-capitalista forzano la classe lavoratrice ad adottare i propri valori, con l’obiettivo di rinsaldare lo Stato intorno a un “senso comune” imposto, non e’ altro che una rassegna di cultura astratta, di informazione astratta, con la tendenza a presentarsi come pedine della dimostrazione logica.
Come dice giustamente Houllebecq ‘L’uomo è un adolescente minorato’.
Mi spiego: con un capitalismo rampante e il velinismo imperante che ormai sono diventati il motore dell’economia nazionale, in Italia si assiste al compromesso fra industriali del Nord e una classe di parassiti nazionalpopolari, rappresentati dalla scintillante ‘presenza televisiva’, ai danni degli interessi generali della maggioranza della popolazione.
Gramsci in tal senso e’ ancora molto valido e mi permetto di aggiungere che in questo modo l’individuo prende posto in un sistema di scambi generalizzati nel quale è divenuto possibile attribuirgli, in maniera univoca, un valore di scambio.
Questa separazione fra coscienza e condizioni materiali porta al superamento dei vari momenti storici e l’approdo a nuove sfere storiografiche. Il liberalismo sessuale è l’estensione del dominio della lotta a tutte le età della vita e a tutte le classi sociali, e nella accezione berlusconiana produce il velinismo.
Vediamo come.
Posto sotto analisi il sesso si rivela dotato di un duplice valore: d’uso e di scambio.
Il valore di scambio è fondamentale perche’le relazioni umane diventano sempre più difficili poiché queste dipendono dal ‘lavoro sociale’ in esse oggettivate.
‘Lavoro’ che nel caso della proposta berlusconiana velinistica si riduce alla duplicità di una caratteristica insita nell’alienazione, nel feticismo dell’immagine che appare alla coscienza come cosa di per sé valorizzata.
E sottolineo, coerentemente con una visione non meccanicistica della realtà e la sua volontà di non formulare l’ ‘aumentare dei desideri fino all’insopportabile intensificazione dello sfruttamento’.
Questo a mio modesto avviso puo’ ragionevolmente spiegare l’egoistico baratro morale rappresentato dall’Italia di oggi.

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi.

Ciao

Massimo Rispetto

Il proletariato di tutto il mondo si unisce dandosi appuntamento nel blog del signor Buldra…

Ciao compagno!

Il mio nome non ha importanza, ma se proprio vuoi chiamami “Pedro Vive”.

Quel che e’ evidente, e che e’ davanti agli occhi di tutti, pur nella sua decontestualizzazione, e’ il fallimento ormai totale della “Democrazia”. E’ diventato un luogo comune ritenere un inalienabile diritto di chiunque poter decidere liberamente la propria posizione e alla fine quella dei piu’ deve prevalere.
Ma dove sta scritto?
Ma lo stiamo vedendo lo scempio delle destre che questa “democrazia” ci ha regalato?
Liberta’ di farci comandare da uno psiconano colluso con la mafia, massone e fascista?
Non prendiamoci per il culo compagni, l’unica strada e’ il comunismo, da sempre. Non esiste quindi di poter dar la possibilita’ di scegliere, perche’ non esiste di fatto scelta. E’ il comunismo l’unica via, basta riempirci la bocca con ste cazzate sul libero voto, sulla democrazia. L’uomo nasce comunista e comunista dev’essere ogni sua comunita’. Elezioni non sono liberta’, sono schiavitu’.
Rivoluzione compagni, siamo chiamati alla lotta, e lotteremo!

Il credo religioso è del tutto ininfluente, passa assolutamente in secondo piano, del resto la religione è l’oppio dei popoli…

Ciao a tutti,

Mi chiamo Glendo Bentone e sono Satanista e marxista-leninista. Sono giunto a questo desueto accostamento di dottrine politico-religiose dopo un lungo iter teorico.

Fondamentalmente la Chiesa Di Satana si è sempre opposta all’iper regolamentazione etica imposta dai dogmi del Cristianesimo; il Satanismo, d’altra parte, si pone come totale libertà del singolo che può permettersi di scegliere l’edonismo sfrenato consapevole di non provocare danno a chicchessia.

D’altra parte sono anche convinto che per gustare pienamente i piaceri terreni, senza che questi ci vengano a noia, sia necessario una sorta di moderazione di scuola tipicamente epicurea; una sorta di consumismo ragionato al fine di non consumare le risorse del Pianeta; quindi la solidarietà, guardando lontano, può essere utile al bene (e alla volontà di potenza) del singolo.

Ora veniamo al Comunismo: le origini dello stesso sono contraddistinte da un profondo sentimento anti-clericale; nessuno è stato più senza-Dio di Marx, Lenin, Stalin, Mao e Ho Chi Minh. Ritengo quindi che ci sia un sottile filo rosso che lega il socialismo reale al Satanismo.

Io e alcuni conoscenti aderenti alla Chiesa Di Satana italiana abbiamo quindi fondato il gruppo “Lotta Oscura” che si propone di divulgare gli insegnamenti di Anton Szandor LaVey e la dottrina marxista-leninista.

Buon finesettimana e 666!
Glendo

L’appello alla lotta di classe si espande a macchia d’olio, urbis et orbis; tutti rispondono una volta udita la prima strofa dell’Internazionale…

Oggi e domani abbiamo finalmente una grande opportunita’, di dare una sconfitta sonora e definitiva a tutte le destre. L’invito e’ per te, che magari non sai chi votare, e che hai deciso di astenerti. Non buttare via il voto, lascia per una volta da parte le tue ideologie e vota assieme a tutta l’Italia onesta contro queste destre puttaniere, ladre, fatta di evasori fiscali e farabutti.
Diamo una lezione al psiconano malefico, e alla sua viscida schiera di bigotti imbecilli teleaddomesticati, che han ridotto questo paese a letamaio.
Contro la scuola privata, l’imprenditoria borghese che campa sullo schiavismo degli operai, contro il laido mondo del privato convinti che i propri lavoratori siano li’ solo per lavorare, che dipendesse da loro chiuderebbero ogni forma di libera espressione come facebook.
Facciamo fuori il nano, togliamoci dai piedi i destronzi bigotti e fascisti.

Votiamo compatti!
Votiamo COMUNISTA!!

VOTA COMUNISTA VOTA COMUNISTA VOTA COMUNISTA VOTA COMUNISTA VOTA COMUNISTA VOTA COMUNISTA VOTA COMUNISTA VOTA COMUNISTA VOTA COMUNISTA VOTA COMUNISTA VOTA COMUNISTA VOTA COMUNISTA (per altre 30 righe)

Se comunismo deve essere, che sia comunismo IN CRISTO, PER CRISTO & CON CRISTO!

Caro Glendo,

mi permetto umilmente di esprimere il mio garbato dissenso in merito alla tua visione spirituale, dialettica e politica della Citta’ dell’Uomo (come ebbe a definirla Sant’Agostino) marcata da uno sfrenato e irresponsabile individualismo epicureo e, purtroppo, dal Peccato Originale della tua inspiegabile adesione alla ripugnante et tenebrosa dottrina dell’Angelo Caduto.

Nonostante questo, e lo affermo perche’ so che Nostro Signore Domineddio spesso opera attraverso vie sconosciute e incomprensibili alle menti del suo gregge, colgo uno spiraglio di pura luce divina nella tua confusa, ma non del tutto errata concezione del mondo.

La dicotomia che tradizionalmente oppone il marxismo al cristianesimo non ha infatti piu’ alcuna ragione di esistere. Io sono da anni iscritto a CL e la rivelazione di quella che e’ una comunita’ d’intenti e di volonta’ atte a cambiare il mondo nel nome della ‘dittatura del proletariato cristiano’, l’ho avuta leggendo le opere di Slobodan Krestedigallovic, soldato, operaio, marinaio, donna e madre, caduto durante l’assalto al Palazzo d’Inverno urlando, “Viva i Soviet, viva San Crisostomo”.

Quindi, fratello marxista, ti esorto ad abbandonare la cupa militanza in ‘Lotta Oscura’ e ad unirti alla luce divina e leninista di ‘Potere dell’Ostia’, quella benedetta dal sangue di Nostro Signore Gesu’ Cristo.

Oltretutto, la nostra e’ una luce divina pulita e sostenibile, dal momento che Domineiddio ci ha ampiamente forniti di lampadine fluorescenti ed ecologiche.

Pace e bene figliolo

Innocenzo Fontechiara

Finché arriva Scarface…

SIETE DEI GRANDISSIMI BASTARDI!!!!!!!!

MI RIFERISCO A COLORO CHE NON VOLEVANO DARMI IL LINK DI QUESTO BLOG……

COME POTEVATE SPERE CHE NON L’AVESSI TROVATO?

IO VOGLIO ESSERE SUPERIORE A VOI NON RIVELANDO NIENT’ALTRO MA SIETE DAVVERO DEI BASTARDI E PEZZI DI MERDI PERCHè VOLETE ESCLUDERMI…..

IN OGNI CASO QUESTO E’ UN BLOG DI MERDA…….

SALUTI
PSICO-PAPI SCARFACE

…E Buldra modera i commenti. Fine del divertimento.

—————-

(*) – Io lo facevo praticamente sempre. Squillava il telefono e tipo: “Cosa?” – “Hai da fare adesso?” – e io: “Guarda, adesso sarei un po’ incasinato con la Viking (la Viking era un’azienda australiana che comprava un sacco di roba da noi, me ne occupavo io e nessun altro. Bastava dire “Viking” e tutti smettevano di rompermi i coglioni) e sto cercando di vedere cosa posso combinare. Se vuoi tra… boh… un paio d’ore… ok, ciao.” E poi, sbuffando per essere stato interrotto, di corsa in chat a guardare la deliziosa Carlie (australiana a sua volta) con la quale avevo instaurato un rapporto di grande amicizia e confidenza. In pratica questa mi mostrava le tette e il culo in cam e, dopo qualche minuto, previo fulmineo scatto, ero costretto a ritirarmi in cesso per violenta sega. Poi tornavo in chat, le rivelavo che mi ero appena massacrato il cazzo nel bagno aziendale e lei sorrideva deliziata. E non m’invento un cazzo.

Annunci

47 responses to this post.

  1. Per colpa di quel “simpatico saltafossi” di Scarface, mi sono perso mezz’ora per scrivere un commento come il lettone nostalgico stalinista e il furry me lo ha disintegrato… mi sta ancora sui coglioni perchè avevo costruito tutta la sintassi e gli errori di ortografia dai report che mi manda un capo operaio manutenzioni di un Medio Sito Industriale piemontese.

    Cordialità

    Attila

    Rispondi

  2. E poi Scarface si chiede perché faccio passare i commenti di Ashley e non i suoi. Ridere? 🙂

    Rispondi

  3. Posted by Anubi, il dio cane on settembre 7, 2009 at 14:30

    Dio generoso gestore di cazzi in culo a suo figlio, scarface, madonna senzatetto in Alaska, visto che ti piace tanto potresti mangiarti della ancora fumante e calda merda così da tapparti il buco del culo?

    Grazie… dio porco dio.

    Rispondi

  4. Ho appena letto questo nel blog del giovine:
    “Alloggeremo in un comodo appartamento nell’ex zona Est della città, in Friedrichshain, nelle immediate vicinanze di Karl Marx Allee. Cioè, voglio dire, il primo posto all’estero in cui dormirà mia figlia sarà un appartamento ex comunista dell’ex Berlino Est vicino a Karl Marx Allee, non sentite un filo di emozione per tutto ciò? Beh, io sì!
    Non perché io sia un nostalgico comunista filo-sovietico e tutto quanto, ma un tantino marxista beh…quello sì, cioè almeno neo-marxista. Certo se poi Beatrice scegliesse di andare a studiare la filosofia a Francoforte, beh, allora potrei anche morire in pace con l’umanità, ma intanto accontentiamoci di un bel vialone in stile Leninista.”

    Eh ma dio can!

    Cordialmente,

    Dwight

    Rispondi

  5. Ti fa incazzare perché tu non sei un intellettuale come me e non sai che differenza c’è tra l’essere marxista e l’essere “neo-marxista”. Se fossi meno intellettuale di quello che sono, t’inviterei a scendere dal banano. Ma, siccome sono intellettuale, mi limito ad alzare il sopracciglio destro e a guardarti con sufficienza.

    Comunque vorrei solo dire “vaccadio”, quello stronzo ha moderato i commenti.

    Rispondi

  6. Credo dobbiate andare ad ascoltare le opere di Buldra…
    http://www.buldra.com

    C’e’ una canzone che si chiama Lottarmata…

    Dio della merda.

    Rispondi

  7. HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA! STRA-OR-DI-NA-RIO.

    E l’autobiografia? Vogliamo parlare dell’autobiografia del giovine cantautore impegnato? http://www.buldra.com/?page_id=9 <--- Et voila.

    Rispondi

  8. Caro Leo e dio suino

    nel corso di quella feral settimana di incursioni sul blog del furry sinistrico, sono stato pericolosamente e costantemente vicino a un attacco di cuore.

    Fra Khaled ‘velo e martello’, ‘Pedro vive’, Glendo Bentone (un nome, un colpo di genio), ho rischiato infatti di cagarmi addosso varie volte in ufficio, davanti a degli esterrefatti Poms.

    Peccato si tratti di perle ai porci, quando il bersaglio e’ un ‘intellettuale’ di sinistra, il cui senso dell’umorismo e’ solitamente pari a una piscina colma di letame.
    Se Buldra fosse un uomo e non un ‘intellettuale’ di sinistra, dopo le nostre incursioni, si sarebbe guardato allo specchio, si sarebbe sputato in faccia e sarebbe uscito di casa per andare a troie.

    In ogni caso, colgo anche l’occasione per dire a te, ad Ashley, a Rachel, e all’ignoto ammiratore di Ashley, che il vostro dialogo boccaccesco in ‘volgare’ da ‘placiti cassinesi’ sul post di Rachel dell’altro giorno, e’ probabilmente una delle cose piu’ devastanti apparse sull’interwebz da circa 650 anni a questa parte.

    Mi ci continuo a stramazzare.

    dio metanolo e dio terra di nessuno.

    A quando il prossimo furry?

    Grazie anche per la segnalazione musicale sul giovin cantautore impegnato.

    ‘I dolori del giovane Merder’

    Rispondi

  9. In realtà, l’unica che ha tirato fuori “farina del suo sacco” è stata Rachel. Quelle mie e di Ashley erano semplici citazioni da Brancaleone Alle Crociate.

    “Romito, dammi la recchia ché vi versi dentro la mia piramidale nequizia!”

    Rispondi

  10. Ma dai?

    sai che non me lo ricordo (dio, l’arteriosclerosi).

    sai che a volte sono tanto arteriato che mi faccio paura.

    pensare che amo alla follia Brancaleone.

    “Con cotesto epigramma, tu chiamasti in causa mamma”

    Adolfo Celi nel secondo.

    “la mia piramidale nequizia!”

    Gigi Proietti, ‘peccatore’ con pietrona al collo, che poi viene inghiottito dalle fiamme dell’inferno.

    E pensare che ultimamente mi sono dato all’uso spropositato di ‘nequizia’, ispirato proprio da quella scena.

    Aquilante, malabestia!

    Yossarian, arteriato!

    Dio Parkinson

    Rispondi

  11. Il sito del Buldra Egoismo Standard e’ divertentissimo! Pensate che il nostro ci spiega pure il significato del nome del suo marchio discografico.
    http://www.buldra.com/?page_id=11

    Un vero peccato che abbia chiuso i commenti. Un vero peccato.

    Dwight

    Rispondi

  12. Posted by Anonymous on settembre 8, 2009 at 07:08

    A parte le risate, le sintassi e il gruppo Potere dell’Ostia,

    si gradirebbe tutti il contatto di Carlie.

    Perchè il PIL tocca a tutti moralmente alzarlo.

    vaccadio orsu..

    Rispondi

  13. @ Yossarian – La scena della confessione nella caverna del Romito mi secca ogni volta.

    – No…
    – Hiii-hiii…
    – NO!
    – Esshì!
    – NO!
    – Shhhiiiii!
    – NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!

    Si apre una voragine ove sprofondano peccatore e romito, crolla la caverna e non rimane più un cazzo.

    @ Dwight D. Eisenhower – “Tre contro uno, retoricamente parlando, richiama il modo di agire tipico delle discipline repressive, delle squadracce nazi-fasciste, della violenza fine a se stessa. Ho scelto questo nome, quindi, per rappresentare come l’individuo (l’Uno) si trovi schiacciato e represso da una forza apparentemente insormontabile (Tre) nella realizzazione delle proprie idee ed aspirazioni, una forza prevalentemente educativa e pedagogica che, per schiacciare l’uomo, lo rende incapace alla rinuncia, schiavo delle proprie insicurezze e delle proprie micro-paure. E sostanzialmente depresso, in grado di curarsi solamente con il consumo di beni. La maggior parte dei quali effimeri.”

    Questo è SERIO. Non so se mi spiego. Questo non scherza mica un cazzo.

    Rispondi

  14. A me fa molta più inmpressione la prima parte dello sproloquio del furry: “3vs1 è il marchio, o se preferite l’etichetta, con cui identifico le mie autoproduzioni. Esiste perché è ancora presente, come ultimo retaggio di un mercato musicale ormai rivoluzionato, la necessità di avere un’etichetta. 3vs1 comprende tutto ciò che non è musicale, ma che mi impegna nel dare forma e visibilità alla mia musica.” Ma il minimo senso del ridicolo questo grandissimo essere umano non ce l’ha manco cagato di striscio? Ma non si accorge di aver scritto qualcosa che non ha un cazzo di senso?

    dio paracadutato in una zona impervia.

    Cordialità

    Attila

    Rispondi

  15. A me fa un sacco ridere quando spiega perché non ha firmato con una major label; in pratica “nondum matura est, nolo acerbam sumere.”

    Fa scassare in due dal ridere.

    Rispondi

  16. Beh, della biografia musicale, il miglior passaggio per me è questo: “Ho cominciato a prendermi più o meno sul serio quando, nel 1991, sono entrato per la prima volta in uno studio di registrazione. Con gli “Uscita di Emergenza” registrammo su un 8 tracce analogico quello che ci sembrava il miglior demo-tape del mondo. Ed in effetti, a tutt’oggi, è una delle cose migliori di quel periodo.”
    E sti cazzi…

    Ma questo la parola “autoironia” non riesce a capirla nemmeno se gli fanno disegnino… avrà avuto un’infanzia complessa?

    Rinnovo le cordialità

    Attila

    Rispondi

  17. Io vorrei ascoltare questo demo e stenderne un’onesta, ragionata e ponderatissima recensione.

    Rispondi

  18. Posted by Anonymous on settembre 8, 2009 at 08:54

    A “L’uomo è un adolescente minorato” sono collassata. Di chi e’? Di PdG?

    Ragazzi, vi ho invidiato.

    About scarfi… Dio sfigato, ma come si fa?
    Vabbe’, amen.


    Nadja Jacur

    Rispondi

  19. Penso che sia di Yossarian che è anche l’ideatore di “Potere Dell’Ostia” che, ancora oggi, mi infrange.

    Rispondi

  20. Khaled Hingroppallah è un nome troppo lolloso!

    Rispondi

  21. Khaled Hingroppallah e’ al di la’ del bene e del male.

    Ma Glendo Bentone e’ da teca pressurizzata antiproiettile stile Gioconda al Louvre.

    Rispondi

  22. Posted by Anonymous on settembre 8, 2009 at 22:08

    @Eisenhower

    Come mai avete aspettato fino al 44 per sbarcare in Normandia, mentre noi intanto ci facevamo un culo a balalaika contro i crucchi?

    Iosif Vissarionovich Stalin

    PS Sono comunista ma mica pirla.

    Rispondi

  23. ahahah vi invidio un sacchissimo, voi sì che sapete come divertirvi nei blogghi, io al massimo una volta ci ho iscritto nelle liste dell’esame di storia contemporanea la studentessa Patty Lateranensi, ma il dociente, essendo un intellettuale di sinistra molto scìc, manco ha capito lo spirito goliardico della mia trovata e durante l’appello non ha fatto una piega.
    su scarfèis non mi pronuncio, porcus dei, ci dico solo che ammè i commenti me li pubblicano ahahahahahahah e a lui no ri-ahahahahahahah.
    eccomunque sencondo me una delle scene migliori di brancaleone alle crociate, che io ci preferisco nettamente all’armata brancaleone, è proprio quella di luigi proietti (nei titoli c’era ancora scritto così) già principiata nel blog del sior yossarian:
    “oh tu che a cotesto modo di te fai strazio, dinci chi tu sie, e lo perchè ti lanci!”
    “per mi punire…”
    “e quali furono le peccata tua per ti punire con cotal furore??”
    “uno.. uno solo.. ma lo più orrendo e abominevole che voi possiate mai immaginare!!!… pensatelo.. l’avete voi pensato? bene: issi tutti, petto allo meo, potriano essere opere di bene!!”
    “alle facce! hai tu strippato lo fratello tuo come ccaino??”
    “hai tu sptassado nell’acquasantiera??”
    “oppuramente, che ti si’ ccuccato co’ ttu’ madre istessa??”
    “…. taluno cui sufflai nell’orecchio lo peccato meo perse lo senno, se ne fuggì ululando et ancor si fugge!!! et per tanto l’inferno che m’attende non habe strazi bastevoli per me, et proprio rincaro da me stesso la dose in attesa della morte che ben si venga…”
    “shhhhh!!!! non facemo nomi!!!”
    “eh basta ciagolar! sai tu punitore di te medesimo ove trovasi lo mare che io ancora non mi capacito?”
    “penso che si trovi oltre quello monte focone ove io sono diretto dallo santo romito anacoreta pantaleo, che solo forse potria absolvermi se io gli confesso lo peccato meo…..”

    che filmsss.

    Rispondi

  24. “Patty Lateranensi”. Ok, ciao. Vado a scavarmi la fossa.

    Rispondi

  25. W Carlie. porcodio.

    Rispondi

  26. Cara siorina

    “Patty Lateranensi”

    lei e’ un genio

    L’Arpioni al femminile

    Rispondi

  27. “Patty Lateranensi” e’ poesia.

    Dio senza chiappe.

    Rispondi

  28. Posted by Anonymous on settembre 9, 2009 at 14:05

    Io ho fatto maturare, alla studentessa Addolorata Dalla Mazza, le presenze sufficienti per poter sostenere l’esame di Chimica e Propedeutica biochimica.
    Peccato che ai contrappelli non ci fosse mai…

    Rispondi

  29. :)))))
    minchia sior yoss, addirittura l’arpioni al femminile, ma io ora ci ho un orgasmo multiplo sincronizzato, ci ho.

    Rispondi

  30. p.s. devo metterci ASSolutamente il link dei fumetti della gleba nel mio blog perchè è pieno zeppo di porchiddio che manco alla sagra della salsiccia di scandicci, dio insaccato.

    Rispondi

  31. Voglio precisare che i fumetti della gleba NON sono opera mia, non fatevi strane idee.

    Madonna Matrix.

    Rispondi

  32. Posted by Anonymous on settembre 9, 2009 at 23:39

  33. I fumetti della gleba, cazzarola. Me ne ero completamente dimenticato. Grazie. No davvero: grazie.

    Rispondi

  34. Posted by Anonymous on settembre 10, 2009 at 20:50

    ma perché, http://www.decadenza.net ???

    se un sito\blog\diario\specchio delle sue brame mi ha mai fatto dilatare simultaneamente tutti gli orifizi escretori, è sicuramente decadenza.net …

    esite gente che non dovrebbe esistere

    Rispondi

  35. @ Ashley

    “alla sagra della salsiccia di scandicci, dio insaccato”

    Siorina, dalle mie parti c’e’ la Polentata di Plessa, non lontano dal Po.
    E’ molto pittoresca e la Bonarda scorre a fiumi.

    E puntualmente, tutti gli anni, vengono avvertite le autorita’ fluviali del Magistrato del Po , che provvedono a calare delle reti a Piacenza per recuperare gli annegati, che pero’ sono morti felici.

    Rispondi

  36. Posted by Anonymous on settembre 11, 2009 at 13:06

    Dalcaldo Alfredo.

    Quando non era necessario esibire un documento, ha collezionato una vasta panoplia di multe ACTV (azienda dei vaporetti di venezia)


    Nadja Jacur

    Rispondi

  37. @Nadjia

    LOL

    Un po’ come Tauro Mino, il mio alter ego cornuto, e per quello molto incazzato, nel periodo in cui frequentavo le chat di MSN.

    Una volta ho intravisto una tizia che gggiuro si chiamava Arianna71 e mi ci sono buttato a pesce.

    Ovviamente le ho chiesto di sposarmi e di fare un figlio di nome Teseo. Dai cazzo, sono occasioni irripetibili.

    Ovviamente quando mi stancavo di Tauro Mino, sopraggiungeva Carmine Balistico.

    Cazzo, avrei dovuto conoscervi all’epoca.

    Rispondi

  38. Arpioni, e’ tutta mattina che invece di produrre per il PIL in picchiata di quella vacca della Regina Elisabetta penso che si potrebbe unire dio porco con dio cane.

    Dio porco cane

    Rispondi

  39. Vorrei solo far notare che sono il creatore del dio porcanorso.

    Rispondi

  40. “dio porcanorso.”

    In effetti. Mi ritiro in buon ordine. HAHAHAHA

    dio porcanorso

    totale

    Rispondi

  41. Arpionski:

    Dio baldracca, Gasoline & Guns e Right down to the Bone sono fulminanti.

    Grandi Electric Mary

    Sticazzi.

    Grazie, ti devo altre 18 pinte di Ale.

    Rispondi

  42. Gli Electric Mary sono strafighi eccome. Ma vengono al secondo posto dopo gli Airbourne – http://www.myspace.com/airbourne – che, anche se sono cloni degli AC/DC, continuano a farmi godere come un muflone che si accoppia.

    Rispondi

  43. Leo, questa l’ho vista sul muro di un cesso, appena sopra la tazza, qui in UK poco tempo fa, e come scrivevo nei commenti su un altro blog, e’ uno dei picchi del ‘Toilet writing’.

    “Scott, for God’s sake don’t beam me up now!”

    Rispondi

  44. Posted by sgue on ottobre 26, 2009 at 07:27

    Ciao, volevo fare i complimenti per questo bellissimo blog e dire che questo scarface dovrebbe essere nutrito a pappa reale e merda per il resto della sua vita. Augurandogli una morte solenne in un bukkake e stupro collettivo con il pennone della magellano senza lubrificante (il pennone), vi saluto e vi ringrazio.

    Rispondi

  45. Ho moderato il commento di S.gue dal computer della sala insegnanti. Prendi questo, Brunetta!

    Rispondi

  46. Posted by Anonymous on novembre 16, 2009 at 22:39

    quello che stavo cercando, grazie

    Rispondi

  47. Posted by Anonymous on novembre 16, 2009 at 22:40

    La ringrazio per Blog intiresny

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: