Personcine

http://www.youtube.com/v/1gNVggYOKZc&hl=it_IT&fs=1&rel=0&color1=0xcc2550&color2=0xe87a9f&border=1

Da un minuto e cinquantasette secondi in poi, è puro Fungos Sound. Buon ascolto e buona visione.

PS = Ringrazio Giulio per la segnalazione.

Annunci

9 responses to this post.

  1. Sapevo avresti apprezzato…

    Rispondi

  2. Posted by Anonymous on novembre 27, 2009 at 23:12

    e che non la fate una bella reunion dei Fungos?

    DAI, MADONNA SBOLDRA!

    Rispondi

  3. Temo di non essere un grande fan del, boh io lo chiamo grind core, ma si sa che sono anche un rincoglionito, quindi potrei sbagliarmi.

    La serie di dio porco e’ semplicemente monumentale e ad essa va la mia stima incondizionata.

    Non riesco a identificare la testata sull’ampli del chitarrista, cos’e’?

    Ehi la batteria non e’ microfonata male.

    Il resto e’ un po’ confuso e a mio pirlissimo avviso le chitarre mancano un po’ di presenza, ma ho sentito e suonato con service e impianti peggiori.

    C’era un tizio che che di professione faceva il macellaio, e come diresti tu, non m’invento un cazzo, che nel week end s’improvvisava tecnico del suono e girava con un service e un mixer neanche male.

    Peccato che non avesse la minima idea di cosa fossero effetti, gate, riverberi, delay etc etc.

    Quando un chitarrista glielo ha fatto notare lui se n’e’ uscito con un “Sul serio c’e’ tutta sta roba? Ecco perche’ costa cosi’ tanto”

    Come diresti tu, non m’invento un cazzo.

    Rispondi

  4. Caro Yossarian,

    La testata del grattuggiatore è una Engl, roba buona e costosa.

    Sul grind, pornogrind, ultracore, black e quant’altro posso solo dire che non è roba che normalmente ascolto, anzi proprio non ascolto niente del genere ma mi diverte un sacco comunque.

    I Grimness (adesso si chiamano “Grimness 69”) sono un branco di scarponi divertenti e ho postato il video solo perché c’è l’intermezzo blasfemo che mi ha letteralmente steso.

    Di episodi centrati sull’incompetenza della gente che ha a che fare con la musica ne avrei da raccontare. Tipo: negli anni ’80 c’era un negozio di strumenti musicali, dischi e calcolatrici Casio; il padrone era un cialtrone assoluto, sua moglie anche peggio. Una volta sono andato a comprare un jack.

    Dialogo con la moglie del cialtrone e col cialtrone.

    – “Buongiorno signora, vorrei un jack.”
    – “Cosa?”
    – “Un jack…”
    – “Eh?”
    – “Signora… un jack…”

    Voce del marito cialtrone da dietro una porta: “DAGHE UN FIL!”

    Che altro? Ah sì, ogni volta che vedo il tuo nick, mi viene voglia di rileggere “Comma 22”. 🙂

    Rispondi

  5. Posted by Anonymous on novembre 30, 2009 at 09:28

    Oggi giorno la violenza è anche di quella cattiva, di quella raccontata con i film noir anni ’70 tipo “Roma, l’altra faccia della violenza” o “I ragazzi del massacro” o “Milano odia la polizia non può sparare”.

    Come ti comporteresti se dovessero entrare nottetempo dei ladri a casa tua, ladri cattivi, e obbligassero tua madre a farti un pompino dopo averti costretto a sporcare il tuo cazzo di merda?

    Pensaci.

    AM

    Rispondi

  6. @BCLD

    “DAGHE UN FIL!”

    LOL, conoscevo anch’io una storia simile, solo con le carte, un tris di jack e il tizio che di fronte agli sguardi perplessi degli altri giocatori sbotta: ” ho detto tris di fanti porca madonna!”

    “…mi viene voglia di rileggere “Comma 22″. :-)”

    Io lo rileggo una volta all’anno.

    Ci sono capitoli come quello del Maggiore Magiore Maggiori che sono capolavori assoluti.

    Anche il tormentone di Milo il businessman, con Yossarian che per tutto il libro si chiede come Milo possa “acquistare le uova a Malta a 7 centesimi, rivenderle in Sicilia a 5 e guadagnarci sopra…”

    Rispondi

  7. Appena finisco la gustosissima autobiografia di Slash, rileggo Comma 22. Così è stato deciso.

    Rispondi

  8. senti e’ un po’ che volevo chiedertelo.
    mastichi ancora ferro, o solo figa?

    Rispondi

  9. Sto raggiungendo volumi inauditi.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: